Differenza tra cellule staminali da liquido amniotico e del cordone ombelicale

Le differenze sostanziali tra questi due tipi di cellule staminali dipendono dallo loro provenienza e dalle loro caratteristiche.

Le cellule staminali da liquido amniotico provengono dal liquido amniotico che circonda il feto durante la gestazione e possono essere utilizzate da un campione residuo prelevato per l’esame di amniocentesi. L’amniocentesi quindi è un prelievo di liquido amniotico dalla cavità uterina, molto utilizzato anche nel secondo trimestre di gravidanza, dove il campione viene analizzato per determinare il cariotipo del bambino, cioè l’assetto cromosomico fetale per determinare la sanità del bambino. Le cellule staminali del liquido amniotico sono biologicamente molto attive e quindi in grado di moltiplicarsi molte volte e sono in grado di differenziarsi in quasi tutti i tessuti del nostro organismo.

Le cellule staminali provenienti dal cordone ombelicale, come quelle del liquido amniotico, non presentano problemi etici derivanti dal loro utilizzo e quindi grazie allo studio da parte degli scienziati è tuttora possibile utilizzarle per curare quasi tutte quelle malattie legate al sangue. Queste cellule sono anche prelevate dalla placenta e costituiscono una fonte di cellule staminali adulte. Il sangue può essere prelevato sia da un parto spontaneo che da uno cesario e non viene analizzato visto che gli esami vengono fatti sulla madre del bambino.

Tutti e due tipi di cellule possono essere conservati in azoto liquido per una durata di circa vent’anni, però, le cellule staminali del cordone prima di essere conservate vengono private dei globuli rossi. Le cellule staminali del liquido amniotico invece, sono trapiantate senza alcun problema di rigetto visto che rispetto a quelle adulte, sono completamente compatibili con il proprietario. Un’altra caratteristica di queste cellule staminali è che mantengono un processo di gioventù maggiore rispetto alle altre cellule staminali. Visto che non vi sono problemi etici derivanti dal loro utilizzo, gli studi su questi due tipi di cellule staminali stanno procedendo molto velocemente, anche se le staminali da liquido amniotico sono state scoperte solo nel 2007 da un equipe di scienziati. Questi due tipi di cellule possono essere conservate tuttora in banche private e pubbliche nel mondo, a seconda della legislazione del paese in cui risiedono, come in Italia, dove le banche private del cordone ombelicale sono private, a differenza di quelle del liquido amniotico che sono legali.