Storia della chitarra elettrica

La chitarra elettrica è uno strumento che fa parte dell'ordine dei cordofoni, ovvero tutti quegli strumenti musicali che attraverso la vibrazione delle proprie corde producono un suono. Questo strumento, a differenza delle altre chitarre che possiedono una cassa armonica, è costituito da un corpo solido e a causa della tensione prodotta dalle corde in metallo possiede un manico rinforzato da un'intelaiatura solitamente in acciaio.

La chitarra elettrica, non avendo la cassa armonica, sviluppa un suono molto debole per cui allo strumento è stato aggiunto un pick-up che ha la funzione di trasformare le vibrazioni delle corde in segnali elettrici. Questi vengono poi amplificati da un amplificatore collegato alla chitarra.

Questi strumenti musicali nacquero dalla richiesta di una chitarra in grado di suonare con altri strumenti senza essere sovrastata dal loro volume come nei gruppi jazz e blues.

La prima chitarra elettrica (chiamata frying pan guitar) fu costruita da Adolf Rickenbacker utilizzando dei pick-up creati da lui stesso e poi applicati ad una chitarra hawaiana, facendola diventare in tal modo la prima chitarra elettrica.

Le prime e vere proprie chitarre elettriche furono commercializzate dalla Gibson Guitar Corporation negli anni '30, con la produzione della ES 150. La Gibson produsse, e tuttora produce, molti altri modelli di chitarra: i più famosi sono la Les Paul, la SG, la Flying V e l'Explorer, tutti utilizzati dai migliori chitarristi come Jimmy Page e Frank Zappa. Questi chitarristi dopo i primi anni sessanta hanno utilizzato solamente le chitarre Gibson perchè, secondo la loro opinione, rispecchiano al meglio il loro stile musicale.

Oltre alla Gibson nacquero molte altre numerose società produttrici di chitarre come la Fender (principale concorrente della Gibson). La Fender fece la sua comparsa grazie al suo primo modello di chitarra elettrica prodotto in serie, la Broadcaster, poi chiamata Telecaster; oltre a queste chitarre sono stati creati successivamente molti altri modelli di grande successo come la Stratocaster e la Jaguar. Il modello della Sratocaster fu largamente impiegato dal chitarrista statunitense Jimi Hendrix anche se utilizzò dei modelli della Gibson come la Flying V, la Les Paul e la SG.

Grazie a questi strumenti si formarono numerosi gruppi come i Led Zeppelin, i Deep Purple e i Black Sabbath che sono tuttora considerati i principali fondatori dell'hard rock e dell'heavy metal, tutti generi musicali molto differenti dal jazz e dal blues.

Oltre alla Gibson ed alla Fender ci sono state altre società costruttrici di chitarre come la Epiphone (società ora acquistata della Gibson) e l'Ibanez.

Grazie ai vari generi musicali oggi giorno è possibile osservare moltissimi tipi di chitarra elettrica che partono dallo stile più classico del rock anni sessanta fino agli stili dei giorni nostri.